CORSI

2019/2020

CORSI DELLA SETTIMANA

Lunedì

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj difesa personale

    -

  • Intermedio

    -

Martedì

  • Bjj bambini

    -

  • Bjj all belts

    -

  • No-gi Grapling

    -

  • MMA

    -

Mercoledì

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj difesa personale

    -

  • Intermedio

    -

Giovedì

  • Bjj bambini

    -

  • Bjj all belts

    -

  • No-gi Grapling

    -

  • MMA

    -

Venerdì

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj all belts

    -

  • Bjj difesa personale

    -

  • Intermedio

    -

  • Wrestling & MMA

    -

Sabato

  • Open Mat

    -

QUALE CORSO SCEGLIERE?

Una piccola guida per aiutarti nella scelta

All belts

Il bjj è una disciplina che punta alla difesa della propria incolumità, non prevedendo colpi di percussione.

Il centro essenziale dell’efficacia del Bjj, sta nella ricerca di fulcri e leve favorevoli per utilizzare meno forza fisica possibile, rendendo innocuo l’aggressore, si sfruttano tutti movimenti di chi oppone resistenza, per arrivare al dominio e controllo del corpo del vostro avversario.

Guardare un lottatore di Bjj all’opera è una vera forma d’arte.

Come ogni disciplina marziale essa nasce per essere messa in pratica per questioni di difesa della propria incolumità, ma , ovviamente, il desiderio di confrontarsi per mettersi alla prova, ha portato alla nascita di tornei di tutti i tipi, ognuno con le sue regole specifiche. Il Bjj è una disciplina molto interessante, può essere praticata da chiunque, fornisce l’opportunità a chiunque di confrontarsi con se stesso superando le proprie paure.

BJJ Bambini

Il bjj è perfetto per i bambini e le bambine perché in giovane età gli effetti positivi sul corpo e sulla mente sono amplificati; in più al gioco si unisce un sistema di autodifesa non violento, immediato e completo.

In poco tempo i bambini aumenteranno la loro forza negli arti e nel tronco, la schiena e le articolazioni si rinforzeranno e diventeranno più flessibili, aumenterà la loro coordinazione e sia l’apparato respiratorio che quello cardiocircolatorio ne trarranno beneficio.

Il Bambini migliorà in: Disciplina e autocontrollo, Coordinazione motoria, Socializzazione, Fiducia in se stessi, Attenzione, Rispetto, Coraggio e lealtà

No-gi

Al contrario del BJJ il grappling si pratica senza l’uniforme, denominata “gi”. Lo svolgimento delle gare del BJJsenza kimono è pressoché identico a quello delle gare del tradizionale Brazilian Jiu-Jitsu, a parte qualche piccola differenza di regolamento: ad esempio quando un atleta salta in guardia, si siede o si butta a terra.

Grazie al grappling sarà possibile smaltire i chili di troppo e aumentare la flessibilità delle articolazioni. D’altra parte questa disciplina consente anche di coinvolgere tutta una serie di muscoli che nella quotidianità non si utilizzano. Questo stile di lotta, infatti, migliora la concentrazione, sviluppa le capacità mnemoniche e insegna a lavorare duramente e con pazienza per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Inoltre il grappling rappresenta anche un’ottima occasione per ridurre il livello di stress e le tensioni: dopo una lezione, infatti, ci si sente appagati, rilassati e sollevati, grazie soprattutto all’adrenalina rilasciata nell’organismo.

Bjj difesa personale

principianti

ll jiu jitsu è una disciplina giapponese di difesa personale, è l’antica arte dei Samurai, valorosi guerrieri pronti a dare la vita per il proprio credo. Il jiu jitsu è sicuramente l’arte del sapersi difendere, perché si espande in tutte le direzioni avvolgendo un attacco con la sua potente difesa.

Da esso, sono nate tante discipline diverse, ad esempio, il judo, l’aikido, alcuni stili di karate, ma anche metodi di combattimento più moderni come il brasilian ju-jitsu e il krav maga.

In questo corso l’allenamento sarà orientato alla difesa personale imparando a difendersi da attacchi e prese, migliorando le proprie capacita personali la stessa sicurezza.

Sparring

Lo sparring sia la messa in pratica più o meno libera dei gesti tecnici della disciplina in esame.

Durante il combattimento si è soli con le proprie sensazioni ed il proprio dialogo interno e le soluzioni che riusciamo a darci in questi contesti sono quelle che si adattano meglio a noi rispetto al nostro livello di crescita tecnico. In un certo senso potremo dire che lo sparring è uno strumento capace di rendere l’atleta consapevole di quanto sia difficile una situazione reale di confronto, di affinare i propri riflessi, di aumentare la propria determinazione, resistenza alla fatica, alla paura e al dolore e di dare fiducia nelle proprie capacità.

Allo stesso tempo è uno strumento prezioso di analisi per l’istruttore che, grazie all’osservazione di ciò che succede in un contesto che presenta elementi molto vicini alla realtà, può individuare quali siano i successivi passi di crescita del proprio allievo. Questa attività infatti non è sempre uguale, possiamo effettuarla con determinati vincoli o circoscriverla a determinate situazioni, è importante mutare gli stimoli.

Questa attività può variare tantissimo, può essere effettuata come una sorta di gioco dove ci si limita a toccare l’avversario rapidamente senza affondare il colpo. E’ un ottimo esercizio che abitua a rimanere rilassati.

MMA

Uno dei motivi per cui moltissime persone seguono un corso di questa particolare attività è che si tratta una pratica di allenamento fisico estremamente efficace, che agevola il raggiungimento di una buona forma atletica, oltre a essere divertente e a veicolare delle conoscenze utili anche per la difesa personale.
Trattandosi inoltre di uno sport da combattimento, come tutte le arti marziali aumenta la fiducia in se stessi, è utile per scaricare lo stress accumulato in altri ambiti della vita e migliora significativamente l’autocontrollo.

MMA indica uno sport da combattimento a contatto pieno il cui regolamento consente l’ultilizzo sia di tecniche di percussione (calci,pugni, gomitate e ginocchiate) sia di lotta (proiezioni, leve e strangolamenti). Una competizione di MMA inizia con il combattimento in piedi che può proseguire a terra e gli atleti possono vincere ai punti, per KO o per sottomissione (costringendo l’avversario alla resa tramite leva o strangolamento). Il programma del corso di MMA prevede l’allenamento per il combattimento in piedi con tecniche della muay thai, pugilato e lotta libera, e per il combattimento a terra con tecniche del brazilian jiu jitsu e grappling.

Le MMA rimangono fedeli alle radici sportive brasiliane di combattimento del Vale Tudo, che tradotto significa “vale tutto”.

Wrestilng

Disciplina Olimpica, la lotta si distingue in due stili differenti: la lotta libera, in cui è consentito atterrare l’avversario con prese alle braccia, al corpo ed alle gambe, e la lotta greco-romana, dove non sono ammessi colpi sotto la cintura e le gambe dei due avversari non devono entrare in contatto tra di loro.

La lotta è uno sport nobile, sia per il corpo che per la mente, aperta sia ad uomini che a donne.

Nella lotta libera confluiscono centinaia di tecniche di sbilanciamento, proiezione, atterramento e controllo derivate dai vari stili di lotta tradizionale ed internazionale  presenti nell’intero globo. Non a caso sono nate diverse scuole con differenze tecnico tattiche marcate e facilmente distinguibili nel corso del combattimento. Quella russa-ex URSS è sicuramente la più efficace ed è caratterizzata da svariate proiezioni sfruttando le prese in clinch o comunque alla parte alta del corpo. Ad essa si contrappone quella statunitense che si basa sugli attacchi alle gambe vista la forte influenza dell’american folkstyle wrestling.

La lotta libera si svolge per la maggior parte del tempo in piedi ed in questo campo rappresenta lo stile più completo ed evoluto, grazie alla grande ricettività tecnica che la contraddistingue.

Open Mat

Un open mat è un evento dove permette a persone (anche di diverse palestre) di arti marziali diverse, ma con principi base simili di poter rollare assieme.
Sarà possibile provare tecniche con persone che non conoscono il nostro modo di combattere, persone del nostro stesso peso, età, genere, livello tecnico.
Essendo un open mat e non una competizione, si deve girare morbidi, sudando e mettendoci impegno ma senza strafare e usare tutta la forza.
Questo in modo da arrivare a mente fresca a fine open mat e di rispettare tutti gli avversari, soprattutto quelli di peso, struttura fisica e livello tecnico differente dal nostro.

Le sottomissioni si possono fare, ma vanno controllate senza estremizzare l’azione.
In ugual modo chi subisce una sottomissione si arrenda in tempo utile per non infortunarsi.
Il nostro open mat è aperto anche ai non lottatori curiosi di provare la lotta a terra.

Intermedio

Subito dopo il programma base, la palestra propone ai propri allievi un corso intermedio. Ciascuna fase (base, avanzata e cintura nera) è caratterizzata da un diverso livello di maturità dell’allievo. Il programma si caratterizza per l’acquisizione di tecniche più articolate e di alto livello e per esercizi ad hoc che servono a migliorare la performance individuale durante i combattimenti.

L’allievo, infatti, avrà la possibilità di perfezionare i riflessi e di aumentare la velocità dei tempi di reazione.Il programma intermedio, favorisce un apprendimento più profondo della filosofia che sta alla base del jiu jitsu di fortificare il legame con i propri compagni di corso. Il corso intermedio è un corso più avanzato di jiu jitsu, indirizzato a persone dove hanno sviluppato tecnica e capacità avanzate.